Deny Menghini

Deny Menghini - Istituto ReTe

Laureata in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione presso “La Sapienza”, Università di Roma. Successivamente ha conseguito il Perfezionamento in Psicopatologia dell’Apprendimento presso l’Università di San Marino e il Dottorato di Ricerca in Scienze cognitive e della Riabilitazione presso la L.U.M.S.A. di Roma. Nel 2016 si è diplomata come Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale presso l’Istituto Skinner di Roma. Nel 2018 ha ottenuto l’abilitazione nazionale come professore ordinario per l’insegnamento di Psicologia Generale, Psicobiologia, Psicometria.

I sui interessi di ricerca riguardano lo studio del profilo neuropsicologico dei disturbi del neurosviluppo, come i disturbi dell’apprendimento, di linguaggio, il deficit di attenzione/iperattività e la disabilità intellettiva.

Il suo ambito di ricerca è lo studio della relazione fra i correlati neurali e il profilo cognitivo attraverso tecniche di neuroimaging strutturale e funzionale.

L’attività di ricerca ha portato alla pubblicazione di circa 70 lavori su riviste scientifiche internazionali con impact factor.

Svolge attività didattica e di formazione in diversi Master di Neuropsicologia e Scuole di Specializzazione ad orientamento Cognitivo Comportamentale.

Svolge attività clinica presso lo studio ABiCi e l’Istituto ReTe su popolazioni di bambini con disturbi di apprendimento e disturbo da deficit di attenzione/iperattività, con particolare attenzione al sostegno ai genitori e agli insegnanti nella gestione del bambino (parent training e teacher training).

Ha un contratto a tempo indeterminato come psicologa clinica presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Unità Operativa Complessa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, in cui svolge attività di ricerca e diagnosi clinica in popolazioni di bambini con disturbi del neurosviluppo. Presso la stessa Unità coordina un gruppo di ricerca che si occupa della sperimentazione e applicazione di tecniche riabilitative innovative come la stimolazione cerebrale non invasiva per il trattamento di disturbi evolutivi.