Psicoterapia cognitivo comportamentale

La psicoterapia cognitivo-comportamentale è un approccio che si basa su una stretta relazione tra pensieri,emozioni e comportamenti messi in atto dall’individuo. Questo approccio terapeutico porta l’individuo ad assumere un ruolo attivo lungo il percorso e ad agire sul ‘qui ed ora’. Attraverso un approccio collaborativo con il terapeuta, il ragazzo cerca di capire come poter modificare abitudini di pensiero disfunzionali e stati attributivi non aderenti alla realtà e le relative emozioni e comportamenti che causano sofferenza di cui, spesso, non è consapevole. Soprattutto in età evolutiva la psicoterapia cognitivo-comportamentale è quella caratterizzata da disturbi psicopatologici, come ansia e depressione, e da disregolazione emotiva o comportamentale. Gli obiettivi primari della psicoterapia cognitivo-comportamentale mirano al miglioramento del giudizio di se stessi e all’accrescimento del senso di autoefficacia, al raggiungimento dei propri scopi e di un generale benessere di vita.  

Gli specialisti